Banana bread vegan senza glutine ai canditi

Banana bread vegan senza glutine ai canditi

Preparazione: 15 minuti • Cottura: 45 minuti

Ingredienti per 1 Banana bread

  • 230 gr di banane (2 banane grandi)
  • 100 gr di bevanda di riso *
  • 40 gr di olio evo dal gusto delicato
  • 25 gr di sciroppo di riso *
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 200 gr di farina di riso
  • 50 gr di farina di tapioca
  • 50 gr di farina di amaranto
  • 1 bustina di agente lievitante (a base di cremor tartaro+ bicarbonato)
  • 1 cucchiaino abbondante di vaniglia
  • 50 gr di canditi (arance, limoni, zenzero ecc)
  • 1 pizzico di sale

* se si vuole omettere completamente il dolcificante sostituire la quantità della bevanda di riso e sciroppo di riso con del succo di mele limpido

Voglia di qualcosa di nuovo per colazione ma zero tempo per pasticciare? Allora devi provare la mia versione del banana bread vegan senza glutine ai canditi.. una ricetta sana, light, gustosa, genuina e dal gusto fruttato inconfondibile. E’ adatta anche a chi è intollerante al lattosio, uova, lievito o per chi ha la sindrome sistemica da allergia al nichel.

Vediamo insieme la velocissima preparazione..

Preparazione

Per prima cosa mettete in una ciotola gli ingredienti liquidi con le banane tagliate a fettine con un pizzico di sale. Frullare con un frullatore ad immersione montando il composto inglobando aria. Se volete limitare i fodmap scegliete banane poco mature anche se saranno meno dolci.

NB se si vuole omettere completamente il dolcificante sostituire la quantità della bevanda di riso e sciroppo di riso con del succo di mele limpido. Contrariamente se lo volete più dolce aumentate la quantità di sciroppo e diminuite di conseguenza la quantità di latte di riso. La mia versione è leggermente dolcificata in quanto volevo delle fette da tostare la mattina per colazione..

Frullare gli ingredienti liquidi+banane

Frullare i liquidi con le banane a fettine montando il composto

Dopo di che aggiungere poco alla volta con movimenti dal basso verso l’alto le farine setacciate. In base alla dieta stabilita col vostro nutrizionista potete usare metà farina di riso integrale e metà bianca. Il composto dovrà restare abbastanza corposo sul cucchiaio. Se serve più farina mettetene di amaranto.

incorporare le farine

Aggiungere poco alla volta la farina setacciata

Ora mescolate accuratamente e poi aggiungete lievito e vaniglia in polvere. Se volete un gusto più speziato, che è un trucco per sentire meno la carenza di dolcificanti, aggiungete zenzero e cardamomo in polvere.

incorporare agente lievitante e aroma

Aggiungere il lievito e la vaniglia in polvere

Ora come ultima cosa aggiungete i canditi. Potete fare metà arancia e metà zenzero, aumentare la quantità oppure se la vostra dieta ve lo consente aggiungere uvetta oppure gocce di cioccolato..

Incorporare i canditi

Aggiungere infine la frutta candita

Ora versate il composto nello stampo da plumcake monouso (che è più piccolo degli stampi di silicone).

versare nello stampo da plumcake l'impasto

Versare il composto nello stampo

Infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. Come sempre fate la prova stecchino. La farina di amaranto quando è cotta a puntino dona un colore dorato al Banana bread.

Banana bread plumcake pronto

Banana bread appena sfornato

Banana bread vegan light senza glutine lattosio nichel uova lievito

Banana bread vegan light senza glutine

Lasciate raffreddare e poi potete servirlo per una merenda sana e gustosa.. qui nella variante arancia candita e uvetta..

Banana bread vegan light senza glutine lattosio nichel uova lievito

Banana bread vegan senza glutine ai canditi e uvetta

A colazione amo tostarlo, perché caldo è ancora più profumato, servirlo con la mia marmellata preferita o del concentrato di datteri con un velo di salsa tahin e una spolverata di cannella.. accompagnato dalla mia tazzona di caffè di cicoria con curcuma e cannella 🙂

colazione vegan senza glutine nichel lattosio

Proposta di colazione senza glutine

 

E tu come lo mangi?

 

Se cerchi altre idee per un dolce vegan light prova anche le mie tortine alle banane vegan senza glutine oppure prova anche il mio budino di riso vegan alla vaniglia e limone

Per questa ricetta consiglio

 

Chezia
Autore: Chezia

Mi chiamo Chezia e ho sempre avuto una passione sin da piccola per la cucina però nel tempo ho sviluppato molteplici allergie, intolleranze e la sensibilità chimica multipla. Grazie a una cura che sto facendo per l'intestino e una dieta a svezzamento, ora però sto reintroducendo moltissimi alimenti “vietati” e questo sito è la mia rivalsa sulle allergie che mi avevano portato a mangiare tutto color zucchina.. Perché ora posso finalmente mangiare a colori!