Torta salata rustica vegan senza glutine alle zucchine e radicchio

Torta salata rustica vegan senza glutine alle zucchine e radicchio

Preparazione: 30 minuti • Cottura: 40 minuti

Ingredienti per 4 persone

Per la base

  • 30 gr farina di tapioca
  • 120 gr farina di riso (non integrale in caso di dieta di disintossicazione dal nichel)
  • 120 gr farina di quinoa
  • 40 gr olio evo
  • sale qb
  • 120 gr di acqua calda

Per la farcitura

  • 50 gr di crema di radicchio o di una verdura a piacere
  • 2 zucchine medie
  • 5/6 foglie di radicchio di Chioggia
  • pangrattato senza glutine alla curcuma qb
  • sale qb
  • olio evo qb

 

In preda ad un raptus di spadellite acuta di mezzanotte mi sono cimentata in questa buonissima torta salata rustica vegan senza glutine alle zucchine e radicchio! E’ una torta semplice, light ma saporita, ottima a temperatura ambiente.. Con questa farcitura è perfetta anche in caso di intolleranza al lattosio o allergia al nichel.

Vediamo insieme la preparazione..

Preparazione

Per prima cosa mescoliamo in una ciotola tutti gli ingredienti necessari per la base. L’acqua deve essere calda. L’impasto sarà pronto in pochissimo tempo.

Mescoliamo rapidamente tutti gli ingredienti della base

Mescolare gli ingredienti per la basa

Si presenterà così, compatto, malleabile e morbido.

Base della crostata salata senza glutine

Base della torta salata pronta

Ora prendiamo la nostra base per torte salate e stendiamo l’impasto sufficientemente per fare un bordo esterno alto circa 1,5 cm. Io ho usato una teglia di 22 cm di diametro.

Stendiamo la base

Stendere la base

Bucherelliamo il fondo con una forchetta.

Bucherellate la base

Bucherellare la base con una forchetta

A parte laviamo la verdura e la prepariamo a strisce sottili per renderle più croccanti. Ho utilizzato una mandolina per tagliare fette sottilissime di zucchine. Voi potrete tagliare le zucchine a rondelle oppure personalizzare la farcitura a vostro piacimento.

Taglio le verdure a strisce

Tagliare le verdure a strisce

Siamo pronti per farcire. Io sulla base ho preferito mettere della crema di radicchio, un fantastico paté che ho trovato al biologico. In alternativa si può mettere della crema fatta con poco olio e delle verdure cotte a piacere oppure della crema fatta con poco olio, radicchio e olive nere.

Mettere la crema scelta sulla base della torta

Mettere la crema di radicchio sul fondo

Come vedete quella sera ero in preda ad un raptus creativo ed ho creato un fiore.. ma quando c’è poco tempo consiglio di tagliare le zucchine a rondelle per praticità e e di posizionarle sovrapponendole in quanto in cottura si restringono asciugandosi. Tagliando le zucchine a rondelle i tempi di preparazione si accorciano moltissimo.

Farcire la torta salata

Farcire a piacere la torta salata

Cospargete ora con del pangrattato. Io lo faccio con pane secco grattugiato, pizzico di sale e spezie. In questo caso ho usato la curcuma. Potete sbizzarrirvi con le spezie che adorate di più.. Se non siete allergici al nichel consiglio anche di aggiungere delle mandorle tritate, origano e dell’erba cipollina per una saporita panure vegan.

Mettere un filo di olio e infornare a 190° in forno statico per 30 min nel ripiano più basso del forno e 10 min circa (fino a doratura) nella parte centrale del forno con forno ventilato. Seguite attentamente la cottura in modo da adattare i tempi al vostro forno.

Spolverata di pangrattato

Spolverare col pangrattato

Et voilà.. la nostra torta salata rustica è pronta! Io la adoro a temperatura ambiente per cui è perfetta da portare a lavoro o per dei pic nic magari facendo delle deliziose e pratiche mini torte salate.

Torta rustica senza lattosio, nichel e glutine al radicchio e zucchine

Torta rustica vegan senza glutine e nichel al radicchio e zucchine

 

Torta rustica senza lattosio, nichel e glutine al radicchio e zucchine

Torta rustica vegan senza glutine e nichel al radicchio e zucchine

 

 

Se cerchi altre idee per pranzi da portare a lavoro dai un occhio alla sezione PRANZO FUORI dove troverai altre ricette come i miei Burger di quinoa e zucca alle verdure oppure la Pasta veloce al radicchio e salsa di soia

Per questa ricetta consiglio

Chezia
Autore: Chezia

Mi chiamo Chezia e ho sempre avuto una passione sin da piccola per la cucina però nel tempo ho sviluppato molteplici allergie, intolleranze e la sensibilità chimica multipla. Grazie a una cura che sto facendo per l'intestino e una dieta a svezzamento, ora però sto reintroducendo moltissimi alimenti “vietati” e questo sito è la mia rivalsa sulle allergie che mi avevano portato a mangiare tutto color zucchina.. Perché ora posso finalmente mangiare a colori!